Nel 2013 ha tenuto incollati allo schermo più di 50 milioni di giocatori nel mondo, 10 solo in Italia. Ruzzle, il gioco ispirato al "Paroliere", ora si rinnova e pensa ad una versione "Adventure", che dovrebbe piacere addirittura più della prima. A fare la previsione è l'ideatore, Daniel Hasselberg, quarant'anni appena compiuti e a capo della svedese Mag Interactive. È proprio lui a spiegare a Repubblica cosa cambierà nel nuovo gioco.

"Ruzzle Adventure ha richiesto più di dieci mesi di lavoro ed è un gioco dove non si sfidano altre persone. La base è la stessa di Ruzzle, solo che bisogna superare una serie di livelli in solitaria, 150 in tutto, via via più difficili. Dal trovare il maggior numero di parole possibili ad altri rompicapi dove non è detto sia necessario essere veloci ma attenti per risolvere puzzle e cruciverba. Un'avventura"

Ma sarà possibile scaricare il gioco gratuitamente?

"È un'app gratuita, come lo è il primo Ruzzle e QuizCross (il secondo gioco della Mag Interactive). Ma a differenza di questi ultimi, che avevano una versione priva di pubblicità a pagamento, Ruzzle Adventure ha dei contenuti acquistabili che possono rendere più semplice procedere ma non sono necessari. Un gioco gratuito deve restare gratuito".